2017 – Triennio

L’universo nei tuoi occhi

Niven, Rizzoli

images

Jack ha 16 anni, si è esercitato per anni nell’ impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell’universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. Eppure… più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.

 


La regola dei pesci

Scianna, Einaudi

images (1)

«Non abbiamo fatto altro che gli scemi, come centinaia di ragazzi, ma per noi quattro era diverso. Tutto era mitico, assoluto e calmo al tempo stesso. Eravamo un corpo solo».

Quando a settembre riapre la scuola, il liceo Tommaseo viene travolto da una scoperta che lascia tutti senza fiato: quattro ragazzi, gli unici maschi della quinta C, sono spariti. Erano in vacanza in Grecia, ma dal 22 luglio nessuno sa più niente di loro. E mentre un funzionario della Farnesina viene incaricato di assistere i genitori nel tentativo di capire cosa sia successo, uno dei quattro torna a casa, illeso ma chiuso in un mutismo inattaccabile. Fra di loro c’era un patto, e romperlo significherebbe tradire la fiducia degli altri. Dopo aver raccontato gli adolescenti in un romanzo che ha fatto il giro delle scuole di mezza Italia –Qualcosa c’inventeremo –, Giorgio Scianna sceglie di esplorare, senza mai giudicare, la complessa realtà di chi ha diciotto anni oggi. Perché è quella l’età in cui si prendono le misure di se stessi e del mondo, in cui la sete d’avventura si muove verso direzioni impensabili. La ribellione può assumere molte forme, tante quante sono le speranze.


La più bella storia d’amore

Kiely, Mondadori

images (2)

In un estremo tentativo di dargli un motivo in più per resistere, Hendrix gli ha fatto una promessa impossibile: prima che la malattia cancelli qualsiasi ricordo della moglie, il suo unico, grande, indimenticabile amore, lui lo riporterà sulla collina dove i due si scambiarono il primo bacio. Corrina è una musicista di talento, soffocata dai genitori adottivi troppo apprensivi. La sua unica possibilità per sopravvivere sembrerebbe la fuga da una vita che non la rappresenta, per diventare la persona che davvero desidera essere, qualunque cosa questo significhi. Ritrovatisi insieme un po’ per caso in una caldissima notte di luglio, Hendrix e Corrina decidono di rischiare il tutto per tutto. Dopo aver rubato la macchina della madre del ragazzo e aver fatto uscire il nonno dall’istituto in cui è ricoverato, danno inizio al loro viaggio verso est. Un’avventura che li condurrà da Los Angeles a New York, inseguiti da genitori, medici e polizia, e che insegnerà ai due ragazzi qualcosa di più su cosa significhi essere davvero se stessi e innamorarsi per la prima volta. E soprattutto quanto nella vita sia fondamentale l’amore. Perché forse è proprio vero quello che dice sempre il nonno: le uniche storie destinate a durare sono le storie d’amore.


L’anima della frontiera

Righetto,Mondadori

images (3)

Nevada. Sembra il nome di un deserto, e invece è il luogo in cui vive la famiglia De Boer, in alta val Brenta. Una terra circondata da boschi aspri, dove le case si inerpicano su pendii vertiginosi. Sono gli ultimi anni dell’Ottocento e i De Boer, che lavorano nei campi di tabacco, il pregiatissimo Nostrano del Brenta, vivono consapevoli che solo nella muta e rispettosa alleanza tra uomini e natura selvaggia esiste una possibilità di sopravvivenza. Augusto è il capofamiglia, un uomo taciturno, lavoratore instancabile, capace di ascoltare la voce dei boschi e il fischio del vento. Jole, la figlia maggiore, ha la stessa natura selvatica del padre e una sfrenata passione per i cavalli. I proventi del tabacco però non sono sufficienti a far campare la famiglia con dignità. Ecco perché Augusto un giorno decide di tentare il viaggio oltre la frontiera austriaca per contrabbandare l’eccedenza del raccolto. Un cammino impervio attraverso sentieri e passaggi impraticabili, minacciato dalle bestie feroci, dagli agguati dei briganti e dalla sorveglianza dei finanzieri. Jole ha quindici anni quando suo padre stabilisce che è giunto il momento di portarla con sé: qualcun altro deve conoscere la strada. Non passerà molto tempo prima che la ragazza si trovi a dover compiere il viaggio da sola. Inoltrandosi con solenne lentezza in una natura maestosa, rifugio accogliente e poi, d’un tratto, trappola insidiosa, Jole cerca di portare al sicuro il suo prezioso carico e di capire cosa sia successo al padre, che tre anni prima non ha più fatto ritorno proprio da una spedizione in Austria. L’anima della frontiera è un romanzo unico, lirico e scarno, nitido come un cielo spazzato dal vento. Matteo Righetto descrive con maestria scenari naturali di grande bellezza e ne fa il correlativo oggettivo dell’anima delicata e forte della sua splendida protagonista. Un western letterario che con una scrittura pulitissima e quasi materica riesce a trasmetterci un’epica intima e solenne.


No surrender

Hiaasen,Giunti

images (4)

Richard ha 14 anni, vive in Florida e ha un appuntamento fisso con sua cugina Malley per vedere lo schiudersi delle uova di tartaruga. Quando lei non arriva e, soprattutto, non risponde agli SMS, per lui è evidente: si è messa nei guai! Ci mette ben poco a scoprire che è fuggita con un “amico” su Facebook! La polizia brancola nel buio, Malley chiede soccorso con messaggi in codice e Richard decide di cercarla da solo, anzi, con l’aiuto di Skink, un barbone appena conosciuto… Un’avventura tra le onde infestate dai coccodrilli del fiume Choctawhatchee e una jungla di mangrovie… tutto finisce bene ma resta da capire: chi è veramente Skink? Una storia ricca di colpi di scena e dai ritmi incalzanti che tocca, in modo delicato e divertente, il tema importante della pericolosità dei social networks per gli adolescenti.

 

 


Paper Girls

Vaughan-Chiang, Bao Publishing

PaperGirls_Vol01-1E’ il primo Novembre del 1988 a Cleveland, Ohio, e un gruppo di ragazzine in bicicletta sta facendo il consueto giro mattutino di consegna dei giornali. Tra le fila della bizzarra compagnia capitanata dalla sboccata e ribelle MacKenzie, spicca Erin, una liceale di buona famiglia il cui sonno ultimamente sembra disturbato da bizzarri incubi. Con loro anche Tiffany e KJ, due ragazzine che, come le loro amiche, si danno da fare per mettere su qualche soldino. La notte di Halloween appena trascorsa ha lasciato in eredità diversi individui strambi e fuori di testa, per cui le quattro ragazze decidono di non separarsi e di concludere il loro giro insieme. La scelta si rivela ben presto quella giusta; ed infatti le giovani si imbattono prima in un gruppetto di adolescenti molesti che tentano di derubarle, poi in alcune misteriose figure dall’aria furtiva. Ma questo è nulla rispetto a ciò a cui stanno per assistere. In quella notte così cupa e singolare, il loro giro di consegna si traforma ben presto in qualcosa di inimmaginabile e, tra incontri inaspettati e scoperte inquietanti, le quattro ragazze si trovano ad affrontare quella che sembra – almeno ad una prima occhiata – una vera e propria invasione aliena. A Erin, MacKenzie, Tiffany e KJ non resterà che imparare a far squadra e tentare di sopravvivere in una situazione apparentemente senza via d’uscita.

 


CLASSICO

The Outsiders. I ragazzi della 56a strada

S.E. Hinton, Rizzoli

download

Da quando un incidente d’auto si è portato via i genitori, Ponyboy, 14 anni, vive in equilibro instabile con i fratelli maggiori Darrel e Sodapop, con l’ombra dei servizi sociali a rabbuiare i giorni. La vera famiglia di Ponyboy è però più larga, e abbraccia gli altri membri dei Greaser, la banda dei ragazzi dei quartieri poveri in costante guerra con i Soc, i rampolli con la puzza sotto il naso e i portafogli sempre gonfi. Ma una sera Ponyboy e l’amico fragile Johnny conoscono due ragazze Soc, e si scoprono meno diversi di quanto credessero. Nella lunga notte, lo sconfinamento innesca però una spirale di rabbia violenta, mettendo Soc e Greaser di fronte all’unica domanda che non si sono mai posti: è davvero il quartiere in cui siamo nati a determinare chi siamo, e ancor più chi diventeremo, oppure tutti, ricchi o poveri, lottiamo con gli stessi dilemmi, e ammiriamo gli stessi tramonti?

 


 

Annunci